Eravamo quattro amici al bar:
tutti filosofi mentre l'Italia cambia

Uno spettacolo teatrale con alcuni bizzarri personaggi in preda ai fumi dell'alcool provano a ragionare sui mali del nostro tempo: una galleria di emarginati – tra avanspettacolo e poesia – alle prese con le inquietudini di tutti. Un noir in salsa europea che è una particolare guida turistica ma, più di tutto, uno spaccato sulle nuove famiglie del terzo millennio. Fra filosofie da bar e nuovi linguaggi l'Italia cerca se stessa o una via di fuga? (18 giugno 2011)


Ospiti

Massimiliano Perrotta, drammaturgo e regista siciliano
Roberto Pensa, attore teatrale e cinematografico

Ascolta on-line - parte 1

Ascolta on-line - parte 2


incontro con l'autore

LE NUOVE FAMIGLIE
DEL TERZO MILLENNIO

Personaggi e storie che si incontrano in un intreccio con i colori del noir e la profondità di un testo, quasi politico, che vuole dire una parola significativa su come sta cambiando la società. Nel suo nuovo libro Eugenia Romanelli, lungo il filo di una vicenda che sa tenere il fiato sospeso, ci racconta uomini e donne che percorrono strade, vie, città. Un giallo avvincente che si trasforma in una guida turistica radical-chic sulle capitali europee e Roma. A fare da collante fra vicende, pensieri, sospiri e personaggi, Facebook, che qui è ambientazione generazionale, vero e proprio protagonista narrativo.

Vie di fuga, Eugenia Romanelli, Dino Audino Editore Guarda il book trailer.